2 maggio 2015

Magazzino

Classificazione statistica

Per ogni prodotto o servizio è possibile definire diversi livelli di classificazione statistica. La categorie, il gruppo ed il sottogruppo merceologico di appartenenza, il marchio, la linea e il fornitore abituale. Tutte le statistiche potranno essere richieste riportando una o più selezioni incrociate tra le voci di classificazione.

Codifica delle referenze

La procedura riconosce univocamente ogni referenza senza alcun bisogno di codifica da parte dell’utente, tuttavia per ogni prodotto o servizio è possibile riportare il Codice Interno, attribuito direttamente dall’utente che sta perfezionando l’anagrafica, il Codice Fornitore, desunto dal documento di acquisto e attribuito all’articolo dal fornitore. In questo caso sarà possibile riportare un codice per ogni singolo fornitore, le ricerche saranno effettuate sulla totalità dei codici inseriti, si potrà inserire inoltre il codice attributo all’articolo dalla casa madre, il Codice di Produzione, il Codice di Comunicazione utile se devono essere messi in comunicazione più archivi di natura diversa. Per mezzo del Codice a Barre (BarCode) è possibile gestire il singolo articolo o le confezioni multiple, si potrà associare infatti ad un codice particolare il numero di pezzi da movimentare , il prezzo varierà di conseguenza. E’ possibile inoltre riportare il codice Sostituzione, per consentire di recuperare il prodotto anche se si ricerca per il codice originario eventualmente sostituito.

Listini di Vendita Fissi, Dinamici e Personalizzati

Direttamente dall’anagrafica dei prodotti è possibile definire i listini di vendita partendo dal prezzo di acquisto e impostando il ricarico o il margine desiderato. I prezzi ricavati possono essere ritoccati, in questo caso la procedura si occuperà di ricalcolare le % di ricarico e margine. Si possono definire infiniti listini fissi per altrettante categorie, per ciascuno dei clienti inoltre è possibile definire un listino personalizzato per ogni prodotto che potrà essere di tipo pubblico, cioè che varia in proporzione al variare del prezzo di acquisto, o di tipo privato, che rimane bloccato fino a quando l’utente non lo reimposta. I listini personalizzati pubblici vengono compilati automaticamente dalla procedura ad ogni vendita eseguita per il cliente. Oltre a quelli fissi potranno essere definiti listini dinamici, automaticamente generati impostando ricarichi, margini o sconti relativi ad interi gruppi merceologici o al marchio trattato o alla combinazione di entrambi, sempre in relazione alla tipologia di cliente.

Storico movimenti

Direttamente nelle linguette relative ai movimenti è possibile visualizzare immediatamente oltre ai totali per singola tipologia anche lo storico dei movimenti per periodo con riportato il cliente/fornitore gli estremi del documento nonché i prezzi e gli sconti praticati, è possibile inoltre filtrare i dati per il deposito o punto vendita e per tipologia di movimento.

Codifica ed Etichettatura Automatica

–              La piattaforma è dotata di una efficiente e versatile procedura per la etichettatura automatica dei prodotti che permette di predisporre infiniti layout di etichette o talloncini, di spot, display e cartellini offerta utilizzabili in tutte le procedure di stampa etichette. Le etichette possono essere stampate per singolo articolo, selezionando da un elenco predisposto, o per documento. In questo caso verranno stampate tutte le etichette per gli articoli presenti nel documento in quantità pari a quella definita nel documento stesso. Nel caso di articoli in Taglia e Colori verranno stampate anche le caratteristiche corrispondenti.

–              Codifica: Generazione automatica dei codici o utilizzo dei codici EAN attribuiti dal produttore. Gestione tipi di codifica Code39, EAN8, EAN13, UPC, Code128 ,ISBN. Ogni tipo di codice verrà automaticamente adattato al layout di etichetta predisposto e personalizzabile direttamente dall’utente. Sarà possibile stampare l’etichetta o il talloncino per un singolo o per un gruppo di articoli selezionandoli direttamente dall’elenco, in più vi è la possibilità di stampare tutte le etichette relative agli articoli contenuti in un documento, in questo caso verrà stampato un numero di etichette per articolo in relazione alla quantità impostata nel documento. Dalla stessa procedura di stampa è possibile rettificare a piacimento il numero di etichette necessarie per ogni singolo articolo anche ricavandolo dall’effettiva esistenza in deposito.

–              Layout: Sono previsti diversi layout di diverse forme e dimensioni, è comunque possibile realizzarne di personalizzati secondo l’esigenza specifica

–              Decodifica: Da tutte le procedure di ricerca sia in caso di vendita che di edit delle anagrafiche prodotti è possibile rilevare i codici direttamente con il lettore, è garantita la compatibilità con tutti i lettori barcode in emulazione tastiera, il programma eseguirà il riconoscimento automatico dello standard impiegato e nel caso di prodotti a peso/prezzo decodificherà automaticamente i codici bilancia Food o Non-Food

Carico, Bollettazione e Fatturazione

–              Carico Acquisti: Il Carico Acquisti può avvenire da Fatture oppure da Documento di Trasporto, nel primo caso la contabilizzazione è immediata con la possibilità di definire le scadenze in base alle condizioni di pagamento concordate con il fornitore o di registrare in modo immediato l’avvenuto pagamento. Nel caso del DDT la merce verrà caricata come quantità e valorizzata secondo i prezzi selezionabili dai listini standard o personalizzati, o ancora secondo l’ultimo prezzo di acquisto. Per la contabilizzazione il programma posiziona il DDT caricato in una sezione definita “Attesa Fattura” e sarà possibile collegarlo alla fattura differita non appena disponibile. Il programma permette in ambedue i casi di aggiornare i prezzi di acquisto, in modo totalmente pilotato, permette di generare o se necessario modificare, i prezzi di vendita derivanti dall’aumento o dalla diminuzione del costo. A scelta dell’utente si può eseguire la modifica dei listini personalizzati, non privati, di tutti i clienti per i quali ne è stato precedentemente impostato uno. La modifica può avvenire in automatico perchè il programma calcola la differenza in base alla variazione in percentuale, l’utente può comunque intervenire modificando manualmente i prezzi proposti.

Vendite

–              Vendite: La gestione delle vendite a mezzo bolla o fattura viene eseguita dalla stessa procedura impiegata per gli acquisti, è sufficiente selezionare la tipologia di scarico desiderata. La stessa procedura può essere totalmente automatizzata impostando per ogni singolo cliente il listino da applicare, in modo tale che il programma possa proporre automaticamente il listino di riferimento. E’ possibile visualizzare in modo interattivo tutti i prezzi possibili per l’articolo, nonché lo storico delle vendite per il cliente in oggetto. Nella stessa fase è possibile visionare le statistiche del prodotto in questione, le giacenze e le disponibilità in tempo reale per ogni singolo deposito. Nel caso di fattura il documento viene passato subito in contabilità, le bolle invece vengono posizionate nell’area in attesa della fatturazione differita.

–              Procedure Collegate: Alla sezione documenti diretti sono collegate diverse procedure complementari che facilitano notevolmente la gestione del post bollettazione o fatturazione. La procedura, ad esempio prima della stampa, controlla la corretta generazione delle scadenze e la corretta imputazioni dei dati relativi al trasporto come nel caso del numero dei colli, se qualcuna di queste informazioni è stata omessa o compilata in modo non corretto, genera un avviso e l’utente potrà verificare l’esattezza dei dati inseriti. Direttamente dalla stessa procedura è possibile eseguire il pagamento o l’incasso riferito al documento in oggetto, o visionare tutti i documenti o le operazioni collegate. Si potranno visualizzare le scadenze, gli ordini da cui eventualmente è stato evaso il documento, le fatture che fanno seguito, ed i pagamenti o gli incassi gia eseguiti.

–              Testata Documento: Da un’unica videata è possibile gestire sia l’emissione di bolle che la fatturazione immediata, dalla procedura è possibile selezionare il cliente, le condizioni di pagamento, tutti i dati relativi alla consegna, le spese e gli sconti sull’intero documento

–              Righe Documento: All’interno del documento è possibile inserire articoli di magazzino, con la gestione dello storico dei movimenti e dei prezzi, in modo da tenere sempre sotto controllo le condizioni praticate al cliente articolo per articolo, nella fase di inserimento gli articoli possono essere ricercati in base ai codici e a tutti i principali campi in anagrafica, per gli stessi sarà sempre visibile la giacenza e la disponibilità per ogni singolo deposito. Dalla stessa procedura e per lo stesso documento è possibile anche inserire delle voci che non movimentano il magazzino ma che sono comunque classificabili e per i quali è possibile ottenere le statistiche

–              Scadenze: Per ciascuna delle fatture è possibile generare le scadenze cosi come definite nelle condizioni di pagamento, in ogni caso sarà possibile rettificarle a piacimento prima della stampa del documento.

–              Utilità: In documenti diretti sono presenti una serie di utility che consentono una agevole gestione di ogni documento, è possibile modificare in cascata il contenuto, duplicare un documento intero, copiare ed incollare le righe, movimentare liste di articoli e gestire le eventuali cauzioni

–              Attesa Fatturazione: Tutti i DDT emessi e non ancora fatturati vengono posizionati in un’area di attesa, all’interno della procedura per la fatturazione differita vengono segnalati tutti i clienti che hanno delle bolle in sospeso da fatturare e tutti i fornitori che hanno consegnato prodotti con DDT per i quali non è ancora stata ricevuta nessuna fattura.

–              Fatturazione differita: Attraverso questa procedura è possibile fatturare tutte le bolle di un determinato periodo in maniera rapida e precisa. La procedura visualizza tutti gli intestatari e per ciascuno tutte le bolle da fatturate, è possibile visionare per ognuna i prodotti, i prezzi e la scontistica applicata. Nella stessa fase è possibile correggere tutti i dati del DDT senza dover uscire dalla procedura e una volta eseguite le correzioni del caso avviare la fase di generazione e di stampa delle fatture. Dalla stessa procedura è possibile raggruppare e generare documenti in funzione della condizione di pagamento ed in base alla diversa destinazione. Una volta generati, il programma provvederà alla predisposizione per la stampa in massa di tutti i nuovi documenti.

–              Fatturazione differita Classica: Se non si vuole utilizzare la procedura automatica per la generazione delle fatture è possibile trattare un intestatario alla volta, visualizzare e se necessario rettificare i dati dei DDT da fatturare, collegarli al documento differito, ed infine confermare la generazione della singola fattura. Per ogni fattura è possibile inserire righe aggiuntive esclusivamente descrittive o valorizzate che vanno ad incidere sull’importo della fattura stessa. Le stesse vengono classificate e andranno a far cumulo nelle statistiche della voce alla quale si riferiscono.

–              Note di Credito Emesse e Ricevute: Dalla stessa procedura per i documenti differiti è possibile emettere Note di Credito e registrare quelle ricevute dai fornitori. Le Note di credito emesse potranno fare riferimento a Documenti di Reso da Cliente e pertanto valorizzate automaticamente. E’ possibile anche in questo caso, aggiungere delle righe descrittive valorizzate o meno, o emettere Documenti non necessariamente riferiti ad un reso, come ad esempio storni per errata fatturazione o storni per promozioni etc.

–              Righe Aggiuntive: Per ogni fattura è possibile inserire righe aggiuntive esclusivamente descrittive o valorizzate che vanno ad incidere sull’importo della fattura stessa. Le stesse vengono classificate e andranno a far cumulo nelle statistiche della voce alla quale si riferiscono.

–              Scadenze: Per ciascuna delle fatture è possibile generare le scadenze cosi come definite nelle condizioni di pagamento, in ogni caso sarà possibile rettificarle a piacimento prima della stampa del documento.

FacebookFacebook